2 Comments

  1. L’ultimo riscatto di questa pianta tanto demonizzata sono le sue capacita di fito-rimediazione e cioe di estrarre agenti inquinanti come metalli pesanti dai terreni inquinati. In Italia, con le nostre terre martoriate dai rifiuti, sepolti a casaccio sotto i terreni ai quali poi chiediamo frutti per sfamarci, puo essere qualcosa di piu di una coltivazione, puo diventare una rivoluzione culturale . E in corso attualmente una coltivazione sperimentale nella Terra dei Fuochi campana, per cercare di ripulire i terreni.

    • leghiringhelle

      ciao, grazie per il tuo commento. ogni giorno, di questa meravigliosa pianta, scopro della capacità incredibili. approfondirò con piacere quanto tu mi hai suggerito. alla prossima! 😉

Comments are closed.